Perché i migliori avvocati assumono altri avvocati per difenderli quando ovviamente hanno le conoscenze e le competenze per rappresentarsi gratuitamente?

Bene, diamo un’occhiata in questo modo. So di essere un avvocato eccezionale e andrò al tappeto per tutti i miei clienti. Ma so anche che andare a processo è molto spesso un gioco di schifezze, e l’argomento più abile deve essere fatto, alcuni casi devono essere discussi, alcuni enfatizzati, altri hanno delineato tutto a favore dei miei clienti. Cerco di convincere i miei clienti a non andare in tribunale, soprattutto se la questione può essere risolta.

Avanti veloce alla mia situazione, nel mio caso di divorzio. Una semplice vaniglia, nella migliore delle ipotesi divorzio senza fronzoli. Consiglio al mio ex che è meglio mantenere il controllo della nostra situazione e che se deve andare da un giudice, nessuno di noi se ne andrà felice. Gli viene in mente che merita la custodia primaria della nostra bambina. (Volevo una custodia da 50 a 50). Nel frattempo, nel pieno del nostro divorzio, ho avuto un incidente, in cui mi sono rotto 6 vertebre nella schiena e ho trascorso 19 giorni in ospedale. Vado a una riunione di assestamento dopo la dimissione, indossando un enorme tutore per la schiena, con un dolore piuttosto grave e il suo avvocato mi ha detto che, poiché ero in ospedale, quei 19 giorni PROVE che non avrei dovuto avere la stessa custodia di mia figlia, che anche non è stato portato a vedermi mentre ero in ospedale. Ero indignato! Ho visto il flash ROSSO davanti ai miei occhi, soprattutto perché il mio ex ha ammesso che voleva solo la detrazione fiscale e che era dopo il 51% in modo da poter rivendicare il capofamiglia. Se non fosse stato per il mio avvocato lì che mi tratteneva, sarei volato attraverso il tavolo e li avrei affrontati entrambi con rabbia. (Mia figlia vale più di una detrazione fiscale per me!)

Data la mia rabbia, indignazione e il carattere scatenante provocato da quella situazione, seguito da alcuni film mentali sorprendenti, sarebbe nel mio interesse rappresentarmi? Un genitore razionale, che è tenuto al livello di un avvocato in aula, manterrebbe una mente calma, fredda e analitica quando l’attacco è qualcosa di così vicino al mio cuore, e assolutamente personale e vizioso? Assolutamente no. Certo, posso combattere la migliore battaglia per i miei clienti, ma quando è per mio figlio o me, non è una buona cosa da fare per me.

A volte le cose diventano così personali che quando sai che non riesci a mantenere la calma, è meglio assumere un avvocato che sai che ti fidi in tribunale rappresentarti.

A parte questo, se un avvocato si rappresenta in tribunale, o se mi sono rappresentato in tribunale, immagino che assomigli a questa scena di Banane.

Prospettiva. È difficile o impossibile avere una prospettiva sul proprio caso quando la posta in gioco è alta.

In genere alle giurie non piace vedere l’imputato rappresentare se stesso. Vogliono guardare le sue reazioni mentre altri stanno testimoniando contro o per lui. Non possono farlo quando l’imputato sta facendo l’esame incrociato.

Un avvocato come imputato può assistere a reazioni dei giurati, osservazioni di testimoni, giudicare reazioni mentre il suo avvocato fa il lavoro. Può offrire strade che potrebbero sfuggire all’avvocato che fa le domande. Può essere un partecipante attivo dietro le quinte.

I migliori avvocati hanno molti soldi. Rappresentare un caso importante richiede molto più dell’avvocato principale. Ci vogliono ricercatori, altri avvocati e un sacco di soldi e tempo. Non puoi fare tutto da solo. Gli unici soldi che stai risparmiando sono le spese legali. Non ne vale la pena.

Hai sentito l’espressione “pazzo per un cliente”? È sempre una cattiva idea rappresentarti pro pro. Anche se conosci la legge, non hai la distanza e l’obiettività necessarie per rappresentare te stesso come dovresti. Potresti, a seconda del tipo di avvocato principale, non avere nemmeno le conoscenze e l’esperienza nella legge pertinente. I migliori avvocati di solito non devono preoccuparsi del costo della rappresentanza legale.

C’è un detto che penso che ogni professionista della legge ascolti di volta in volta:

“Un uomo che rappresenta se stesso ha un pazzo per un cliente.”

Vuoi sempre avere un nuovo sguardo sul lavoro perché tu come individuo sei accecato dai tuoi pregiudizi consci e inconsci riguardo alla situazione.

Inoltre, sembra male.

È perché anche gli avvocati lo sanno: –

  • Rappresentarsi in tribunale significa avere un pazzo per un cliente.

Gli avvocati conoscono la legge. Conoscono le insidie ​​di rappresentarsi in tribunale – molto meglio di chiunque altro.

Grazie:-

“Oltre 4.000 persone hanno ricevuto la tua risposta nel Digest Quora.” (18 giu 2017)

“Oltre 40.000 persone hanno ricevuto la tua risposta nel Digest Quora.” (19 giu 2017)

“Oltre 100.000 persone hanno ricevuto la tua risposta nel Digest Quora.” (27 giu 2017)

Le altre risposte hanno risposto bene a questa domanda, ma ho pensato che avrei potuto offrire una prospettiva un po ‘diversa in quanto ho trascorso gli ultimi 20 anni della mia carriera a perseguire avvocati per violazione delle Regole di condotta professionale (le regole etiche dell’avvocato). Così ho perseguito centinaia di avvocati, alcuni che rappresentavano se stessi e molti che assumevano altri avvocati per rappresentarli.

Per prima cosa, devo sottolineare che la tua domanda è sbagliata quando dice che gli avvocati possono rappresentare se stessi gratuitamente. Sebbene un avvocato non si farebbe pagare per la rappresentanza (anche se Braxton Bragg, se fosse stato un avvocato, probabilmente avrebbe avuto un piccolo scherzo storico), non sarebbe comunque “libero”. Ogni volta che l’avvocato passava a lavorare su il suo caso è il momento in cui (gli avvocati che ho perseguito erano quasi tutti uomini) avrebbe potuto lavorare e fatturare a un cliente. Ho il sospetto che il costo opportunità perso di rappresentare se stesso sia probabilmente una percentuale significativa di ciò che un avvocato superiore pagherebbe un altro avvocato per rappresentarlo. Quindi il costo non è poi così tanto, e acquista consigli da un altro avvocato che potrebbe sapere di più sulla particolare legge del caso (è meno probabile che gli avvocati si mettano nei guai in aree della legge che conoscono bene) e in ogni caso possono considera le prove e il caso contro il suo cliente senza essere coinvolto emotivamente.

Il problema principale con un avvocato che rappresenta se stesso è che non può valutare spassionatamente il caso contro di lui. L’avvocato è semplicemente troppo vicino al problema. Potrebbe pensare, ad esempio, che il fatto di essere a corto di un conto fiduciario non sia un problema perché intendeva rimborsare i soldi che ha “preso in prestito”. O forse pensava che non ci fossero problemi perché aveva rimborsato i soldi prima che la carenza fosse scoperto, è ancora conversione anche se i soldi vengono rimborsati prima che qualcuno lo scopra. Ragazzo, posso raccontarti storie …

La maggior parte degli avvocati non malvagi che ho perseguito avevano problemi a comprendere e accettare che ciò che avevano fatto era proibito dalle Regole di condotta professionale: ai malvagi sapevano che cosa avevano fatto di sbagliato, semplicemente non gliene importava. Ci sono stati alcuni avvocati che ho perseguito che hanno capito qual era il problema una volta che l’ho spiegato loro, ma erano davvero delle eccezioni alla regola generale.

Più comunemente, l’avvocato che si rappresentava ha continuato a credere, nonostante tutte le prove contrarie, di non aver fatto nulla di male – gli è stato quindi uno shock per lui quando la Corte Suprema ha concordato con me e ha rimproverato l’avvocato o sospensione o revoca (si, avevo un avvocato che si rappresentava in un caso di dimissione). Naturalmente, molti degli avvocati che si mettono nei guai con il sistema disciplinare degli avvocati lo fanno perché non fanno un buon lavoro in rappresentanza dei loro clienti, e spesso fanno lo stesso schifoso lavoro di rappresentarsi.

In casi disciplinari è stato di aiuto quando il suo avvocato ha detto all’avvocato che aveva commesso una cattiva condotta e che il mio caso contro di lui era valido. Avere un consulente competente ha anche aiutato l’avvocato che stavo perseguendo a valutare le potenziali sanzioni per la sua cattiva condotta e spesso risolveva un accordo che serviva meglio le dimissioni degli interessi del cliente al posto del disarmo, ad esempio, consentirebbe all’avvocato di evitare parte dell’opprobrium che risulta da un disarmo.

Non ho mai perseguito un avvocato di etica superiore; erano abbastanza acuti da non mettersi nei guai con il sistema disciplinare dell’avvocato. Ho, tuttavia, perseguito alcuni avvocati che erano in o vicino alla cima del loro campo in un’altra area di diritto, compresi i grandi avvocati, e hanno sempre assunto altri avvocati per rappresentarli.

Parte dell’essere un avvocato è essere emotivamente distaccato dalla situazione.

Un avvocato di alto livello può avere le competenze legali per gestire il caso, ma sono anche coinvolti emotivamente. Ciò rende molto più difficile vedere alcune parti del caso, come una strategia vincente che richiede più pazienza o come mostrare una testimonianza come non credibile in un modo che non ti fa sembrare un cazzo completo.

Fondamentalmente, gli avvocati hanno esperienza legale, ma la neutralità emotiva che hanno quando rappresentano qualcun altro consente loro di avere la lucidità necessaria per rappresentarti correttamente. Se l’avvocato ha un interesse, quella neutralità è sparita e, con essa, la lucidità.

Chi si rappresenta ha un pazzo per un cliente. ”Citazione di Abraham Lincoln.
Nessun problema può essere risolto dallo stesso livello di coscienza che l’ha creato. Albert Einstein

Vuoi avere un intervento chirurgico al cervello? La tua DIAGNOSI sulla necessità di un trattamento di natura grave?

Sei consapevole che i medici non trattano i propri familiari?

Sei consapevole del fatto che quando viene risvegliato il sistema limbico, la corteccia prefontale è praticamente fuori linea?
I sistemi neurali separati valutano i premi monetari immediati e ritardati
Dissociazione della memoria di lavoro dal processo decisionale all’interno della corteccia prefrontale umana

Prossima domanda?

A volte gli avvocati sono specializzati solo in diversi settori. Anche se sono ragazzi intelligenti, la mancanza di esperienza in determinati settori potrebbe costare loro un enorme lasso di tempo per coprire la mancanza di esperienza in quel settore specifico. Per non parlare del rischio di fare un errore. È un approccio più sicuro.

In secondo luogo, anche gli avvocati possono essere arrestati prima che venga presa una decisione definitiva. È molto difficile costruire il tuo caso e raccogliere tutte le prove … mentre sei in prigione. Il tempo è essenziale nei casi penali

Giusto per chiarire che non sono semplicemente i ” migliori ” avvocati che assumono altri avvocati per rappresentarli. I principi sottostanti che sono così ben discussi da altri in questa stringa si applicano ancora di più agli avvocati ” non migliori “. Tali avvocati hanno ancora meno probabilità di difendersi con successo. L’intero concetto è un gioco da ragazzi per la maggior parte degli avvocati. Non riesco a immaginare di assumermi la mia difesa, tranne che, per esempio, contestare una multa al traffico. In tal caso, il giudice probabilmente scuoterebbe la testa e avrebbe un enorme sorriso “che diavolo stai sprecando il tuo tempo su questo” sul suo viso.

Le risposte precedenti hanno trattato bene la questione. In realtà, credo che Lincoln abbia affermato che una persona del genere ha “un pazzo per un avvocato e un asino per un cliente”.

Una persona che è stata arrestata e accusata di un grave crimine è stata gravemente traumatizzata e non sta pensando chiaramente. Un’altra considerazione è che porta più credibilità con una giuria avere un altro avvocato che parli per te piuttosto che parlare per te stesso. Un potente argomento presentato dal tuo avvocato potrebbe, se consegnato per tuo conto, apparire come piagnucolio o autocommiserazione.

Allo stesso modo, immagina che il Convenuto tenti di presentare testimoni favorevoli per proprio conto. Tenendo conto del modo in cui le regole richiedono che i testimoni vengano interrogati, tale sforzo del Convenuto potrebbe facilmente cadere in farsa.

Ci si potrebbe aspettare che l’unica speranza di successo sarebbe nel caso in cui le prove fossero così carenti nella sostanza che la giuria sarebbe stata commossa dalla simpatia per la stessa incompetenza della presentazione del Convenuto, non probabile dal momento che qualsiasi tentativo palese di giocare questa carta sarebbe essere individuato rapidamente, con risultati disastrosi.

Stessa ragione per cui i chirurghi non operano su se stessi …

Avere solo conoscenze legali è solo una parte del fare una difesa. Se sei in un caso criminale, non sarai nel migliore stato d’animo, e francamente sarai stanco ed esausto. L’altra cosa è che probabilmente sarai rinchiuso, il che rende difficile organizzare riunioni con persone importanti nel caso. Inoltre, sarà estremamente imbarazzante parlare con testimoni e vittime.

L’altra cosa è avere un altro paio di occhi è utile. Se provi ad applicare il trucco su te stesso senza qualcuno o qualcosa che funga da specchio, non finirà bene.

Anche molta legge prevede la negoziazione, ed è sempre meglio in una trattativa avere qualcuno che non sa quale sia la vostra linea di fondo per parlare.

Ci sono state alcune risposte a questa domanda, ma posso dartene una pratica.

In una questione civile, se il tuo avvocato ti dà cattiva rappresentanza o cattivi consigli su cui fai affidamento, puoi denunciarli per danni che incorrere.

Se ti rappresenti e ti offri una cattiva rappresentazione o commetti un errore, chi faresti causa per quei danni? In sostanza ti ruba quella assicurazione.

Da dove vengo nel sud della California, i giudici scoraggiano fortemente qualsiasi imputato dal rappresentare se stessi; persino avvocati. Amano usare il paragone quando un non avvocato dice che rappresenterà se stessi, che un avvocato che si rappresenta ha un pazzo per un cliente e che un avvocato che si rappresenta è stupido quanto un chirurgo cerebrale che opera il suo tumore al cervello.

Capisco perché i tribunali non vogliono che la persona media si rappresenti, vincoli di tempo. Ma non ho mai capito perché siano così contrari a qualcuno che conosce la legge e le procedure giudiziarie dal farlo.

Alcuni avvocati si rappresentano. Tuttavia, gli avvocati intelligenti sanno che sono anche umani e che l’emozione troppo spesso ostacola il pensiero ragionato – e un caso legale ha bisogno di un distacco emotivo.

Solo uno sciocco si rappresenta in tribunale; nessuno lo sa meglio degli avvocati.

Hai mai sentito parlare di un medico che ha mai eseguito un piccolo intervento chirurgico su se stesso? Bene, ok, potrebbe accadere in un’emergenza – ma in mancanza, mai. I medici, nonostante le loro capacità ed esperienza, non sono nemmeno autorizzati a scrivere le proprie prescrizioni.

Mentre a un avvocato è permesso rappresentarsi in tribunale, pochissimi sciocchi diventano avvocati.

Perché gli avvocati e le altre persone che assumono avvocati sono consapevoli che se si è immersi nel caos, è molto difficile vedere il quadro generale. Un avvocato neutrale e privo di emozioni può e vedrà cose che gli accusati non vedranno o realizzeranno.

Ci sono molti aspetti nell’essere un buon avvocato. Uno dei meno ovvi è la prospettiva. È fondamentale che gli avvocati siano in grado di vedere entrambi i lati di un caso. È molto difficile avere questa prospettiva quando la situazione è tua o in cui è coinvolta una persona cara.

Se non è possibile visualizzare entrambi i lati di un caso, non è possibile rappresentare correttamente il client. Questo include quando sei il cliente.

A volte, ovviamente, il caso si trova in un’area in cui non conosciamo molto bene la legge. Quindi, in tali circostanze, vogliamo assumere qualcuno che sia ben informato.

“Un uomo che è il suo avvocato ha un pazzo per il suo cliente”

Il vecchio adagio, un uomo che funge da proprio avvocato, ha un pazzo per un cliente. Allo stesso modo in cui un chirurgo non opera su se stesso, e la maggior parte non tratta nemmeno la propria famiglia. È il problema dell’obiettività. Non puoi vedere le cose da un punto di vista non emotivo.