In che modo Quora gestisce la violazione del copyright se un utente utilizza una foto di Apple o Samsung sul suo sito Web?

A2A

Risponderò a questa domanda supponendo che il caricamento da parte dell’utente di determinati contenuti e la visualizzazione di tali contenuti su Quora costituisca effettivamente una violazione del copyright. (Se ciò si applicherebbe effettivamente a “una foto di Apple o Samsung” dipende dai fatti in una determinata istanza.)

I Termini di servizio di Quora contengono diverse disposizioni pertinenti che suggeriscono come Quora potrebbe gestire tale violazione.

Per iniziare, ciascun utente accetta di non caricare contenuti in violazione:

[B] caricando contenuti sul sito, garantisci, dichiari e accetti di avere il diritto di concedere a Quora la licenza sopra descritta. Inoltre, dichiari, garantisci e accetti che non hai e non contribuirai a nessun Contenuto che (a) violi, violi o interferisca in altro modo con qualsiasi diritto d’autore o marchio di un’altra parte, (b) rivela alcun segreto commerciale, a meno che il segreto commerciale non appartenga a tu o tu hai il permesso del proprietario di divulgarlo, (c) violi qualsiasi diritto di proprietà intellettuale di un altro o la privacy o i diritti di pubblicità di un altro …

Se, tuttavia, un utente carica contenuti in violazione, Quora ha il diritto di recuperare da tale utente eventuali perdite finanziarie che Quora potrebbe subire a causa del contenuto:

Se qualcuno presenta un reclamo contro di noi relativo alle tue azioni o al Contenuto del Servizio, o azioni o Contenuto di o da qualcuno che utilizza il tuo account, ti indennizzeremo e ci manterremo innocui da e contro tutti i danni, perdite e spese di qualsiasi tipo ( comprese ragionevoli spese legali) relative a tale richiesta.

Infine, Quora è conforme alle disposizioni del Digital Millennium Copyright Act, pertanto Quora può ridurre al minimo la probabilità di responsabilità legale se un utente carica contenuti in violazione:

Il nostro agente di copyright designato per la notifica di presunta violazione del copyright o altre note legali relative ai Contenuti che appaiono sul Servizio è …

In sintesi, come qualsiasi altro fornitore di servizi online che riceve una consulenza legale competente, Quora (a) riduce al minimo la probabilità che possa essere ritenuta responsabile per le attività che violano il copyright da parte degli utenti e (b) ha il diritto di chiedere un risarcimento agli utenti se Quora finisce essere ritenuto responsabile per le loro attività illecite.

Questa risposta non sostituisce la consulenza legale professionale…

È protetto da DMCA, che afferma che i siti in cui gli utenti caricano contenuti non sono responsabili a meno che non rispondano prontamente alle richieste di rimozione da parte dei proprietari dei diritti d’autore.

Vedi la legge sulla limitazione della responsabilità per violazione del copyright online – Wikipedia

In qualità di editore di contenuti generati dagli utenti, Quora è protetta dalle disposizioni di Safe Harbor del DMCA, a condizione che dispongano di un processo per eliminare materiale in presunta violazione. La persona che pubblica il contenuto protetto da copyright è quella a cui si attribuisce la responsabilità legale, non Quora.

Questa risposta non sostituisce la consulenza legale professionale…

Assolutamente niente! Prima di tutto, fintanto che stai usando la foto all’interno delle linee guida del “fair use” va tutto bene. In secondo luogo, non è il loro copyright fare qualcosa al riguardo. È responsabilità del detentore del copyright presentare un reclamo. In terzo luogo, sia Apple che Samsung sono uno dei marchi più grandi del mondo, le persone usano costantemente le loro foto per scrivere articoli sulla tecnologia. Entrambe queste aziende lo capiscono. Non è un grosso problema.

L’uso di una singola foto di prodotto non costituisce violazione del copyright. È coperto da “fair use”. le aziende distribuiscono le immagini dei loro prodotti con i comunicati stampa e le rendono disponibili per il download al fine di creare il riconoscimento del marchio.