Negli Stati Uniti, i diritti d’autore sono considerati possesso reciproco se l’opera viene creata durante il matrimonio?

Una domanda interessante

“Dipende”.

La giurisprudenza stabilisce che la prelazione federale attribuisce in esclusiva all’autore i diritti di:

  1. riprodurre
  2. preparare opere derivate
  3. eseguire
  4. distribuire copie
  5. mostra il lavoro

A parte questo, Rodrigue v. Rodrigue, 218 F. 3d 432 (5 ° Cir. 2000) , la Corte del quinto circuito dichiarò che la legge statale si applica nella misura in cui non è in conflitto con la legge federale.

I dettagli sono stati testati in base alla legge sulla proprietà della comunità della Louisiana e del Texas.

Questo vale in particolare per il Copyright, per Boyd v. B oyd, 131 SW3d 605, 612 (Tex.App.-Fort Worth, 2004, n. Animale domestico) , inizio del titolo sui diritti d’autore quando l’idea è ridotta a “qualsiasi mezzo tangibile di espressione “. 17 USCA § 101 .

Quindi il ricavato sarebbe di proprietà della comunità, ma i cinque diritti federali di prelazione sarebbero rimasti all’autore.

C’è un po ‘di spazio disponibile, se sei un ottimo avvocato, via Sheshtawny v. Sheshtawny, 150 SW3d 772, 774 (Tex.App.-San Antonio 2004 animale domestico negato), cert. negato, 546 US 823 (2005) , quando si tratta di brevetti. In questione è che:

  1. la decisione non parla affatto della questione della prelazione
  2. l’idea dell’inizio del titolo per i brevetti è indecisa ed è stata omessa in Alsenz v. Alsenz, 101 SW3d 648, 653 (Tex.App. – Houston [1st Dist.] 2003, pet. negato)

Quindi potresti essere su un terreno un po ‘più sicuro con i brevetti, anche se in passato i profitti sono stati assegnati come proprietà della comunità.


Penso che se il reddito è considerato proprietà della comunità, la proprietà non ha molta importanza. Se a qualcuno viene assegnato un interesse del 40% o un interesse del 60% nei profitti, ciò rimarrebbe.


Spero che questo non sia il tuo compito a casa …

Non posso davvero darti una risposta semplice.

A meno che la coppia non abbia creato l’elemento protetto da copyright insieme, è improbabile che condividano il copyright stesso, ma potrebbero benissimo condividere i benefici di tale copyright. Ad esempio, sei un artista. È così che ti supporti. Il fatto che tu guadagni soldi dai tuoi quadri avrà importanza per il tuo divorzio. Pertanto, anche se il coniuge non può possedere i diritti d’autore nel dipinto, di per sé, può avere una certa quantità di diritti sul valore che ne deriva.

Potrebbero esserci stati in cui esiste una reale proprietà del copyright, nel senso che un coniuge non può vendere qualcosa senza il permesso dell’altro a causa del fatto che l’oggetto è in qualche modo proprietà coniugale. Più o meno lo stesso che potrebbe esserci un diritto a un’azienda posseduta da un coniuge, a seconda delle circostanze.

Questo tipo di legge è in realtà piuttosto complessa. Richiederebbe un’analisi specifica delle leggi statali e federali per determinare come il bene potrebbe essere diviso e se il coniuge non autore abbia una qualche forma di diritto sotto il copyright.

Quindi dovrò darti una ditta forse.

Questo genere di cose richiede la consultazione di un avvocato. In questo caso, potenzialmente sia un avvocato di diritto di famiglia che un avvocato di proprietà intellettuale.

Questa domanda sui diritti d’autore come proprietà coniugale negli Stati Uniti non ha una risposta unica, generalmente applicabile, perché ci sono due diversi gruppi di stati rispetto alla legge sulla proprietà coniugale .

La maggior parte degli stati negli Stati Uniti sono stati di diritto comune. In questi stati, la risposta è semplice: un coniuge che crea un’opera conserva il copyright di quell’opera.

Tuttavia, una minoranza sono stati di proprietà della comunità . In questi stati, la proprietà acquisita durante il matrimonio appartiene ugualmente a entrambi i coniugi.

Tuttavia, poiché il diritto d’autore è regolato dalla legge federale, negli stati di proprietà della comunità esiste un potenziale conflitto tra legge federale e statale che non è stato definitivamente risolto. Per esempio:

  • C’è un articolo del 1999 della Louisiana Law Review che afferma che i diritti d’autore non sono proprietà della comunità.
  • D’altra parte, l’avvocato della California Ivan Hoffman ha scritto un’analisi dettagliata del diritto d’autore e della proprietà della comunità (incluso il riferimento a un caso della California che sostiene che i diritti d’autore sono proprietà della comunità) che identifica molti aspetti non affrontati di questa domanda.

Quindi, come spesso accade per le questioni legali negli Stati Uniti, (a) la risposta dipende da quale sia lo stato rilevante, e (b) in alcuni stati, la risposta non è chiara.