Supreme Topics

Il proprietario otterrà entrate complete per il mio video di YouTube se lo ricevessi, “Puoi utilizzare i contenuti protetti da copyright nel tuo video, ma gli annunci potrebbero essere visualizzati sul tuo video”. Il dieci percento del mio video è contenuto protetto da copyright.

Come si diventa critici Michelin?

In quali circostanze un dipartimento di polizia potrebbe essere citato in giudizio per negligenza negli Stati Uniti?

L’uso di un’immagine di una celebrità o di uno scatto di un film nel tuo video di YouTube è soggetto alle leggi sul copyright?

Che cosa significa “Stato PTR” in un documento giudiziario?

Quanto costano le spese legali per gli infortuni personali?

È possibile o legale scommettere negli Stati Uniti sulle partite di calcio (Premier League inglese)?

Come utilizzare legalmente le immagini mobili o le immagini dei dispositivi sul blog o sul sito Web senza problemi di copyright? Come ottengo quelle immagini

Perché il copyright dovrebbe durare più a lungo della vita dell’autore / creatore?

A quale scopo serve la dottrina del piatto d’argento?

Pensi che il giudice Kennedy sia liberale, moderato o conservatore?

Le forze dell’ordine negli Stati Uniti hanno bisogno di una formazione migliore?

Perché TRAI propone di porre fine alla neutralità della rete?

Quali sono stati gli effetti del Wilderness Act?

Dal momento che il congresso è incaricato di approvare le leggi, come è possibile superare i limiti dei termini del congresso?

Cosa accadrebbe alla società se non ci fossero leggi?

Cosa intendi per legge? Intendi le leggi statutarie emanate da un governo? Intendi contratti che due o più parti accettano volontariamente di rispettare? Intendi un proprietario che stabilisce regole per le quali applica quando gli altri usano la sua proprietà? Intendi i genitori che richiedono ai loro figli di rispettare le loro regole fintanto che continuano a vivere sotto il tetto e a mangiare il cibo?

L’umanità esisteva da millenni senza nulla che assomigliasse a un governo formale, ma c’erano ancora delle regole. Migliaia di anni prima che i Sumeri o i Babilonesi scalpellassero le leggi sulla pietra c’erano bande, tribù e capi dominici. Queste società usavano l’ostracismo sociale e, se necessario, la forza fisica per assicurarsi che i membri del gruppo comprendessero cosa ci si aspettava da loro e cosa aspettarsi dagli altri.

Nel corso della storia registrata ci sono state società che sono state isolate dalla civiltà da barriere geografiche o hanno rifiutato consapevolmente la civiltà perché era troppo opprimente. Queste società isolate più piccole hanno ancora sviluppato le proprie regole.

L’illegalità è un uomo nero dello stato usato per spaventare la popolazione. L’ultima cosa che il governo vuole è che le persone inizino a mettere in discussione la sua legittimità.

Considera questo. La società iniziò senza leggi e le persone dovevano riunirsi per crearle. Prima che esistesse la civiltà formale, i cacciatori-raccoglitori vagavano senza leggi, ma probabilmente avevano dottrine generali per il loro comportamento (nessun omicidio senza motivo, condividere cibo). Quindi la risposta alla tua domanda sarebbe che le persone avrebbero creato leggi per mantenere l’ordine e massimizzare la sopravvivenza nelle loro situazioni.

Se ti riferisci a qualcosa come l’eliminazione, in cui la società moderna in qualche modo decide di abbandonare le leggi, è probabile che i tassi di criminalità nelle aree svantaggiate aumenterebbero di più (i negozi vengono colpiti, le persone assassinate, ecc.). Tuttavia, i tassi di criminalità nei buoni quartieri rimarrebbero probabilmente relativamente bassi, a meno che i criminali di altre aree non vadano a terrorizzarli. Le persone vogliono che le leggi li proteggano, ma anche le persone ragionevoli rispettano lo spirito dietro le leggi.

Le leggi non proteggono le persone. Le persone proteggono la legge.

Sebbene la legge sia richiesta, ma la legge dovrebbe avere un approccio olistico. Sfortunatamente per secoli le leggi non c’erano ma i popoli in alcune parti vivevano pacificamente e in perfetta convivenza. Mentre in qualche parte erano barbari e selvaggi in natura. Ancora alcune religioni proclamano la loro religione e il loro testo religioso come legge. Non vogliono che la legge interferisca nelle questioni religiose anche se le religioni promuovono la misoginia e l’odio verso le donne. Le donne sono state oggettificate e la loro libertà di andarsene in modo casuale è stata strappata. Lo sciovinismo maschile è al culmine. Quindi penso che dovrebbero esserci leggi ferme contro le leggi religiose che promuovono la discriminazione e la crudeltà basate sul genere e sulla religione. Il mondo ha bisogno di rinunciare alla religione, ma le leggi sono davvero indispensabili.

Questo non verrà mai al passato. Finché esiste una società, ci sarà una qualche forma di codice di condotta. Sia che sia scritto o come verrà applicato varierà, ma sarà comunque lì. Un esempio sarà una tribù selvaggia che ha poca padronanza della lingua parlata. Probabilmente il più forte o il più feroce sarà il leader. Qualunque cosa lo renda felice, quello in sé è il codice. Altri nella tribù imparano per dimostrazione: qualcuno che sfiderà il leader sarà ucciso o, probabilmente meno, bandito. Dopo un po ‘quelli che rimangono, anche se non riescono ad articolarlo, capiscono chi è il responsabile, chi ha il potere, chi devono rispettare o per favore, e conoscono le conseguenze della disobbedienza. Perché? Perché ora c’è una regola.

È impossibile per una società mancare di regole. Nel caso in cui nessuno fosse presente, le norme culturali fungerebbero da regole. Dove le norme culturali si scontrano, ci sarebbe violenza e si verificherebbe la distruzione o la separazione della cultura minore. Le persone applicano le proprie regole, più persone sono d’accordo, più concrete diventano quelle regole.

In breve tempo, la violenza e la forza determinerebbero un insieme di regole.

Possiedo una maglietta che dice: “La prima cosa che facciamo, uccidiamo tutti gli avvocati”. È una barzelletta permanente sugli avvocati. Il problema è che in realtà è un complimento per gli avvocati. Viene da Enrico IV di Shakespeare , parte II , scena 4. Per citare una discussione del New York Times, “Dick the Butcher era un seguace del ribelle Jack Cade, che pensava che se avesse disturbato la legge e l’ordine, avrebbe potuto diventare re . Shakespeare lo intendeva come un complimento agli avvocati e ai giudici che infondono giustizia nella società. ”Se uccidi tutti gli avvocati, non rimarrà nessuno a mantenere una società ordinata e pacifica.

Il punto è che la società non può esistere senza un insieme esecutivo di regole (leggi). In effetti, c’è un vecchio detto romano, “Ubi societas, ibi ius”, che significa “Ovunque c’è società, c’è legge”.

Non puoi averne uno senza l’altro. Se non è prevedibile se un accordo sia esecutivo, non può esserci commercio. Se non posso essere sicuro che manterrai la tua parola per pagarmi $ 50 per tagliare il tuo prato, e se non ci fosse uno stato di diritto che mi permettesse di far rispettare la tua promessa, non oserei correre il rischio.

Se non ci fosse alcuna struttura per mantenere la pace, nessuno lascerebbe in sicurezza la propria casa. Certo, non possiamo rimanere sempre nelle porte; dobbiamo avventurarci per trovare cibo. Ma dovremmo quindi portare le nostre case con noi per essere sicuri che nessuno ci abbia rubato le cose mentre eravamo via. Città e paesi non potrebbero esistere senza la prevedibilità che la proprietà sarebbe applicata. Le persone non comprerebbero la proprietà senza sapere che i mezzi di acquisto sarebbero considerati validi e la prova della proprietà rispettata.

La legge rende possibile la società. Senza la società, non puoi avere commercio. Senza il commercio, non si può avere accumulo di ricchezza. Senza accumulo di ricchezza, non puoi avere tempo per il tempo libero. L’esistenza della legge – regole e standard chiari e applicabili – è essenziale per la felicità e la pace.

Senza leggi, standard universalmente riconosciuti di condotta nei confronti degli altri, non esiste società.

La maggior parte delle leggi, tuttavia, non è nemmeno riconosciuta come tale, sono diventate abituali o semplicemente “la strada giusta”. Alcune sono tradizioni, altre sembrano istinti, tutte fanno parte della cultura.

Forse la domanda riguarda le leggi esplicite dei vari tipi citati da Rob Weir.

Le leggi e le politiche sono forme di regole sviluppate, che sono stabilite dalle persone in modo che possiamo convivere. Nessuna legge e nessuna politica significa nessuna società, nemmeno una famiglia. Le persone si estinguono.

La legge assume molte forme. Spesso pensiamo alla legislazione, alle leggi emesse dai legislatori e ai regolamenti, alle leggi emanate dai regolatori. Ma c’è anche, all’interno del governo, la legge emessa dai giudici, tramite il precedente e la legge comune che genera. E non dimenticare la legge costituzionale, fatta da frammenti di costituzioni.

Ma al di fuori del governo c’è anche la legge.

C’è la chiesa (canone) legge. E ci sono statuti di società e associazioni. Hai anche la legge dei contratti privati ​​tra privati ​​e aziende.

Esiste anche il diritto internazionale, di trattati e convenzioni, esplicitamente scritto e consueto.

Poi ci sono, in alcune culture, la legge tradizionale, regole e norme non scritte ma ben comprese. Ogni bambino conosce la “legge” che chiunque rompe la barretta a metà, l’altra persona sceglie per prima. Nessun funzionario del governo aveva bisogno di stabilire e applicare tale regola. Come tutte le leggi, è solo una questione di applicazione sociale delle regole di comportamento. La polizia con le armi è un tipo di applicazione e la legislazione scritta del governo è una forma di specifica delle norme. Ma non è l’unico.

È possibile, con un certo sforzo, immaginare una società senza legislazione, senza leggi governative. Ma non penso che tu possa avere una società senza leggi di qualche tipo.

Anarchia, distruzione della proprietà e caos.

Senza nulla che li trattenesse, i barbari avrebbero presto rovinato tutto di una possibile civiltà.

Fortunatamente, in passato, le persone hanno capito che dovevano esserci delle regole e, indipendentemente dai barbari, le regole sono state create e si sono codificate, e ora abbiamo una “civiltà”. E ci ho messo delle virgolette per dimostrare che la nostra civiltà non è sempre molto civilizzata.

Lo chiamiamo “giungla”, noto anche come sopravvivenza del più adatto.

Anarchia. Un mondo in cui le persone potrebbero fare quello che vogliono, quando vogliono senza paura della punizione. Potrei rapinare una banca, sparare e uccidere chiunque, guidare qualsiasi velocità volessi in qualsiasi strada … Non ci sarebbe un crimine.

Spero che tu possa vedere che per far funzionare qualsiasi società, ci devono essere legge e forze dell’ordine. Altrimenti, le persone che costituivano la società alla fine si sarebbero uccise a vicenda.

La persona o entità con il maggior potere e / o organizzazione entrerà sempre e proverà a imporre le proprie regole. Sembra solo essere la via del mondo.

Se non ci fosse legge, presto ci sarebbe una nuova legge.

Si chiama semplicemente anarchia.

Caotico, estremamente insicuro e primitivo. Non è un posto dove aspettarsi di vivere per più di 40 anni o giù di lì.

La definizione di società inizia …

… Un gruppo organizzato di persone …

Questo significa regole. Se non ci sono regole, non hai una società, hai un gruppo.

Se non ci fossero leggi, sarei molto più preoccupato per qualcuno come Donald Trump che diventa presidente di quanto non lo sia già.

Per farla breve, la società collasserebbe e le probabilità di sopravvivenza sarebbero dello 0%.