Sarei stato citato in giudizio se prendessi il nome di un libro come nome di una società ma aggiungendo la parola (arte) ad esso? Inoltre il nome del libro è un marchio o un copyright?

Prima di tutto, quando ottieni i nomi della tua azienda e quel nome registrati come marchio, dovresti consultare un avvocato se è la prima volta che esegui il processo.

Per quanto riguarda la preoccupazione di violare un marchio, probabilmente dovresti prima cercare quel marchio nel database del tuo paese. Ecco perché i marchi sono registrati. Per gli Stati Uniti sarebbe qui: TESS.

Se il marchio non è registrato nella tua classe di attività, la tua più grande preoccupazione è risolta. E, a meno che la tua attività non abbia a che fare con i libri, in realtà non importa se il titolo del libro è stato registrato per i libri. Il marchio è specifico solo per la classe di attività che pratichi, non per tutti gli usi di tutte le attività.

Francamente, gli editori non hanno quasi mai marchiato il titolo del libro. I nomi dei libri sono marchi registrati? Ci sono tonnellate di libri là fuori che hanno lo stesso titolo. Non è confuso perché il nome dell’autore chiarisce quale sia quale.

I titoli di opere creative come libri, film, opere teatrali e così via non sono protetti da copyright. Il copyright protegge l’intera opera, ma non il suo titolo.

Il titolo di un libro può essere utilizzato dallo scrittore o dall’editore come marchio, tuttavia l’aggiunta di una sola parola a un marchio esistente potrebbe non essere sufficiente per proteggerti dalla violazione del marchio. Anche se pensi che non stai violando il marchio di qualcun altro, che qualcuno potrebbe comunque farti causa se pensano che stai violando il loro marchio, e quindi spetterà a un giudice determinare se i due marchi sono così simili da confondere il consumatore medio su chi fosse il proprietario.

I dettagli contano in casi come questi, quindi è meglio consultare un avvocato esperto delle leggi sulla proprietà intellettuale nella propria giurisdizione, piuttosto che chiedere a estranei su Internet.

Questa è una domanda molto complicata e non ne sono davvero sicuro. Man mano che imparo sempre di più sul copyright, a volte alcune situazioni non sono così chiare. Tuttavia, sono d’accordo con Nick Cooper. Ricorda però, tecnicamente parlando, anche se hai un diritto legale a qualcosa, non significa che un’azienda non cercherà di maltrattarti se si sentono minacciati. Tuttavia, per ogni evenienza, ti consiglio di ricercare ulteriormente il nome o la “frase” e di assicurarti che non ci sia una società con un DBA con quel nome. Se esiste, basta ricontrollare che il libro non abbia nulla che possa essere interpretato come qualcosa che ha a che fare con quell’attività. Non fa male ……

Potresti essere citato in giudizio … forse. Dipende molto dal titolo e dal tuo utilizzo nel nome di una società. Se il tuo uso invoca una connessione con il libro o l’autore, potresti avere un grave problema tra le mani.

Il titolo di un libro non è soggetto a copyright (troppo breve) e non può essere registrato. Tuttavia, è possibile contrassegnare il nome di una serie di libri dopo aver pubblicato più di 1 libro.

È improbabile, ma è ancora possibile che tu possa incorrere in obiezioni legali. Titoli di per sé generalmente troppo corti per meritare la protezione del copyright, e in effetti alcuni titoli vengono riutilizzati – consapevolmente o inconsapevolmente – da scrittori diversi. In alcuni casi, tuttavia, i titoli possono essere marchi registrati. Se il titolo è costituito da o include una parola completamente fittizia, ciò potrebbe anche costituire un problema, in particolare nelle giurisdizioni in cui vi sono leggi contro la “rinuncia”, in altre parole il tentativo di capitalizzare l’avviamento di un altro prodotto.

Dipende dalla situazione e dal titolo del libro. Le parole e le frasi comunemente utilizzate non possono essere protette da copyright, quindi la prima domanda è quanto sia comune il titolo. Per questo motivo molti titoli di libri non sono protetti da copyright. In caso contrario, si applica il copyright dell’autore.

È meno probabile che il titolo sia registrato, poiché ciò richiede una specifica procedura di candidatura. Tuttavia, non è affatto raro che i titoli di libri con potenziale commerciale siano marchi registrati. “One-Minute Manager” dell’autore Ken Blanchard è un noto esempio di titolo registrato e utilizzato per molteplici attività commerciali.

Ciao,

Finché non stai mirando al nome di una casa editrice, dovrebbe andare bene. È possibile adattare il nome di un libro ( non per i servizi di stampa / editoria / distribuzione o qualsiasi altro servizio relativo ai libri (potrebbe essere complicato) !!) per la propria azienda.

Sebbene un libro sia soggetto al diritto d’autore, il titolo del libro può essere protetto solo ai sensi della legge sui marchi.

Fidati di quanto sopra aiuta.

Puoi scrivermi se hai bisogno di ulteriori chiarimenti.

In bocca al lupo!

Penso che tu debba prima scoprire se il nome del libro è registrato o protetto da copyright. Anche se non lo è, potresti trovarti in giudizio per cambiare il nome.

Molti anni fa ormai, una catena di fast food fece causa a un imitatore di un sito che usava un nome simile, ma non il nome esatto, alla catena. Il copione perse la causa e gli fu detto di cambiare il nome del suo ristorante.

Non la catena o il nome, ma simile a: McDonald’s (che sappiamo tutti) contro il copione MacDonalds. Ti viene l’idea, penso.

dipende da quanti soldi erano in gioco. Le persone non fanno causa per divertimento /