Posso mostrare il mio lavoro se contiene materiale protetto da copyright?

BLUF: No.

Non sarebbe una buona idea fare ciò che stai suggerendo.

I detentori dei diritti del materiale che stai utilizzando avrebbero tutto il diritto di rimuovere il tuo sito utilizzando procedure molto standard. (Potrebbero inoltrare una richiesta di rimozione al proprio fornitore di servizi, che verrà concessa immediatamente.) Nel caso peggiore, si potrebbe finire per essere citati in giudizio e dover risarcire i danni.

Quando qualcuno ti fa causa per violazione del copyright, c’è un raggio di speranza molto sottile chiamato Fair Use che la gente sogna di invocare per essere respinto. E in effetti ci sono alcuni casi molto chiari di fair use con cui le persone possono sentirsi a proprio agio. Ad esempio, revisori e critici possono quasi sempre utilizzare piccoli estratti di materiale in esame senza timore di danni.

Il sito Web del tuo portfolio non rientrerebbe in nessuno dei casi tradizionali e ben noti di fair use, il che purtroppo significa che dovresti essere citato in giudizio, quindi andare in tribunale, quindi rivendicarlo come difesa, quindi avere un giudice o una giuria d’accordo con voi. Sembra divertente? No, e costoso da avviare. (Ciò non significa che questa sia una perdita di schiacciata per te, ci sono anche alcuni argomenti che ti favorirebbero la vittoria, ma arrivarci è solo un processo terribile.)

Forse puoi trovare qualcosa nel database US Fair Use, ma anche così, sembra un brutto percorso per te andare verso il basso:

Casi di ricerca | US Copyright Office

Ad ogni modo, in questo mondo moderno è banalmente facile e divertente per gli artisti incorporare materiale trovato nel loro lavoro. La sfida di avere successo commerciale è ottenere il permesso di usare quell’opera (la maggior parte dei musicisti moderni lo fa ora) o essere del tutto originale.

-Marchio

In alcuni casi, potresti essere in grado di farlo. Almeno in base alla legge degli Stati Uniti, secondo le disposizioni sul Fair Use della legge sul copyright degli Stati Uniti, può essere fatto in molte circostanze. Ma non proverei ad applicare il Fair Use senza l’assistenza del consulente legale esperto in quella zona.

Quando il Fair Use non si applica, la norma, come si potrebbe ora, è invece quella di concedere in licenza contenuti protetti da copyright, che è la terminilogia legale per ottenere l’autorizzazione scritta a utilizzare contenuti protetti da copyright. Questo di solito costa denaro (qualunque cosa le parti siano in grado di negoziare) e molto probabilmente arriverà con restrizioni sull’uso previsto – e una data di scadenza.

Più specificamente, l’uso di composizioni musicali e registrazioni protette da copyright che non hai creato come colonne sonore per i tuoi video non è quasi certamente Fair Use. E mentre potresti essere in grado di cavartela usando alcune clip di film qua e là (a volte, cioè – dovresti consultare un avvocato per determinare quando), usare musica senza copyright come punteggi per i tuoi video potrebbe farti guadagnare qualche causa, a il minimo. Ci sono aziende che i proprietari di copyright assumono per non fare altro che cercare materiale senza copyright sul web. E anche se non tutte le azioni legali avviate attraverso queste società sono meritate (e c’è sicuramente una grande quantità di abusi in questo settore), ti farà comunque venire il mal di testa per essere contattato da loro. E a seconda delle leggi applicabili nel tuo paese d’origine, il tuo sito web potrebbe essere chiuso o potresti essere trascinato in tribunale o multato dalle autorità.

In alternativa, ci sono alcuni siti Web in cui è possibile scaricare musica con licenza Creative Commons, come quelli elencati in questo articolo. CC è un’alternativa alla licenza di copyright che non costa nulla e può essere perpetua, ma è soggetta a specifiche restrizioni d’uso. I videoclip sono disponibili anche in CC. Molti usi non commerciali di contenuti protetti da copyright si qualificheranno per una licenza CC.